ABRUZZO ATTRATTIVO CTIA E CODICE ETICO PER IL TURISMO SOSTENIBILE

ABRUZZO ATTRATTIVO E LA CARTA DELLA COOPERAZIONE TURISTICA INTEGRATA D'ABRUZZO - CODICE ETICO PER IL TURISMO SOSTENIBILE


Lunedì 15 Maggio 2017 h 9.00 - 14.00
III Edizione di Abruzzo Attrattivo!
presso Aurum di Pescara (PE)

Torna sempre con maggior entusiasmo il workshop “Abruzzo Attrattivo. Il Turismo come esperienza – Authentic Travel Experience” organizzato dalla RNR Oasi WWF Calanchi di Atri e la Soc. Coop. Il Bosso che, quest’anno acquisisce una valenza maggiore grazie all’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo e la sinergica cooperazione con il Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio. 

Un incontro di cruciale importanza per la definizione della programmazione turistica regionale in vista della recente approvazione nazionale del PST – Piano Strategico per il Turismo 2017 – 2022, basato in particolar modo sull’integrazione e interoperabilità al fine di promuovere un’azione coordinata tra le istituzioni pubbliche, gli operatori di settore, stakeholders e le comunità – per migliorare le politiche sia dal punto di vista della domanda che da quello dell’offerta. 

Realizzare una governance efficiente e partecipata è l’obiettivo principale dell’incontro. 

Dopo una presentazione del quadro turistico regionale ritagliato in particolar modo sul settore ambientale occupando esso buona parte del territorio estremamente caratterizzato da splendide aree verdi, parchi e riserve che insieme alla millenaria cultura e tradizioni locali creano veri e propri “ecosistemi culturali”, si prevede un vero e proprio “matching” ossia un momento di confronto tecnico di fondamentale importanza tra Istituzioni e operatori di settore, coordinato dal Vicepresidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli ed il Direttore del Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio Giancarlo Zappacosta, condividendo responsabilità, interessi collettivi e condivisione di analisi di fabbisogni al fine di creare un turismo quanto più omogeneo di “qualità” . 

Il metodo della partecipazione assume una forte dimensione territoriale, in coerenza con un approccio complessivo del citato PST che riconosce nella differenziazione e nella valorizzazione territoriale dell’offerta, una leva della crescita complessiva della competitività del sistema turistico regionale che deve essere ritagliato sul singolo utente, perfettamente in linea con ciò che richiede il mercato attuale, offrendo un’esperienza di viaggio unica e irripetibile “turismo esperienziale”, determinante sulla scelta di una destinazione piuttosto che un’altra. 

Per incrementare il numero di arrivi, è necessario ripensare al modello dell’offerta turistica ponendo al centro il concetto di qualità e, contemporaneamente, valorizzando l’immenso e articolato patrimonio ambientale e culturale.

Integrare tutti gli attori di natura pubblica e privata, significa costruire modelli più efficaci di governance delle politiche per il turismo, attivando strumenti di coordinamento e interrelazione funzionali allo sviluppo del “sistema turistico integrato”, a cui si auspica attraverso un momento finale che prevede la sottoscrizione di una “Carta della Cooperazione Turistica Integrata d’Abruzzo” rivolta a tutti gli stakeholders che, sono vivamente invitati (operatori, strutture ricettive, guide, etc), condividendone obiettivi, valori e finalità che saranno illustrati durante l’incontro. 

Contiamo in particolar modo sulla presenza di tutti coloro che sono interessati a promuovere “realmente” la splendida Regione, tenendo alto il profilo dell’offerta turistica e della qualità dei servizi attraverso efficienti strutture ricettive, operatori certificati e qualificati, garantendo accessibilità e permeabilità culturale, innovazione, cultura, sviluppo e competitività, facendo rete all’interno di un sistema unico e condiviso.

La scelta della destinazione dipende da noi, uniamo le forze!

turismoabruzzoattrattivo@gmail.com




Modalità di Sottoscrizione 

CTIA - Carta della Cooperazione Turistica Integrata d'Abruzzo

Si trasmette in allegato il modulo inerente la CTIA, la quale va sottoscritta "solo ed esclusivamente" assumendosi la responsabilità di rispettare i 5 valori espressi.

I 5 valori riportati nella Carta della Cooperazione Turistica Integrata d’Abruzzo

Le parti si impegnano a mantenere alta la qualità dell’offerta turistica:

1) Operando attraverso  una concorrenza costruttiva e non sleale nei confronti dei propri competitors promuovendo l’offerta turistica integrata  di tutte le strutture e attori coinvolti con gli stessi obiettivi e finalità del PST 2017 – 2022 verso un turismo quanto più omogeneo di qualità.

2) Contribuendo alla promozione dell’offerta turistica nel rispetto dei criteri di sostenibilità ambiental

3) Promuovendo la qualità dei prodotti enogastronomici e artigianali locali.

4) Operando attraverso l’impiego e il coinvolgimento di personale qualificato e certificato nel rispetto di tutte le normative vigenti in materia di lavoro e formazione professionale.

5) Promuovere innovazione e competitività dell’offerta turistica integrata in linea con le realtà emergenti nel panorama globale e quanto richiesto dal mercato attuale.


La CTIA è frutto di un'intenso lavoro che ha voluto coinvolti il 15 Maggio presso l'Aurum di Pescara, tutti gli operatori di settore nell'incontro "Abruzzo Attrattivo" organizzato dalla RNR Oasi WWF Calanchi di Atri e la Soc. Cop. Il Bosso con l'Alto Patrocinio della Regione Abruzzo alla presenza del Vicepresidente Lolli, con il quale in sinergia con l'Università G. D'Annunzio Facoltà di Economia, s'intende portare avanti tale certificazione, verso un'azione coordinata per un turismo di "qualità".

Indicazioni utili:
la Carta in allegato in formato PDF può essere compilata:
on line - compilazione digitale con firma digitale e reinviata tramite mail
in cartaceo - stampare a colori la pagina n. 4 con lo spazio di registrazione, compilare le parti, scansionare il documento e rispedirlo tramite mail. 

E-mail: turismoabruzzoattrattivo@gmail.com


 


Scarica allegato ALLEGATI

» Scarica il modulo per la sottoscrizione della CTIA


Riserva Naturale Regionale Oasi WWF "Calanchi di Atri" - Piazza Duchi D'Acquaviva cap 64032 Atri (TE)
P.Iva 00076610674, tel./fax +39 085 8780088, info@riservacalanchidiatri.it