NEWS

ERASMUS PLUS



Erasmus+ - KA1 Scambio Giovanile Internazionale

 

"The Nature: a playground for the inclusion of Young People"

(La Natura: un ambiente perfetto per l'inclusione dei giovani)

 

Atri (Teramo), 4 - 13 Novembre 2018

 

Agli organi di stampa

 

Lo scambio giovanile internazionale

Il progetto "The Nature: a playground for the inclusion of Young People" avrà luogo ad Atri (TE) dal 4 al 13 Novembre 2018 e vedrà la partecipazione di 30 giovani provenienti da associazioni e centri giovanili di 6 paesi europei: Italia, Belgio, Bulgaria, Bosnia Erzegovina, Serbia, Albania. Il progetto sarà coordinato dall'ARCI di Chieti in collaborazione con la Riserva Naturale Regionale Oasi WWF “Calanchi di Atri” e l'Istituto Abruzzese per le Aree Protette. L'iniziativa intende rispondere ai bisogni di inclusione, cittadinanza attiva e dinamizzazione di giovani europei utilizzando il "capitale naturale" come strumento di partecipazione e crescita socio-economica dei giovani e delle comunità in cui vivono. L’idea portante è quella di incentivare opportunità di dinamizzazione ed impegno diretto attraverso uno specifico percorso educazionale all'interno della Riserva Naturale Regionale Oasi WWF “Calanchi di Atri” che possa rappresentare uno strumento concreto di riflessione sul proprio ruolo sociale, di inclusione all'interno della comunità, di partecipazione e sviluppo personale. Le attività saranno coordinate da un team di 8 formatori e facilitatori provenienti da Italia, Regno Unito, Bosnia Erzegovina, Bulgaria.

Il progetto è finanziato dal Programma Erasmus+ dell'Unione Europea attraverso l'Agenzia Nazionale per i Giovani ed ha ricevuto il patrocinio del Comune di Atri.

 

Il percorso educazionale

Durante il progetto, i partecipanti realizzeranno uno specifico percorso educazionale finalizzato a promuovere l'acquisizione di competenze e conoscenze (comunicative, creative, relazionali, ambientali, soft and hard skills, etc.) attraverso un proficuo ed intenso lavoro sul campo che veda il coinvolgimento attivo dei giovani nella gestione/promozione di aree verdi dal punto di vista educazionale, da quello infrastrutturale ed infine da quello sociale/comunicativo.

Il percorso educazionale si svilupperà attraverso la realizzazione di 3 laboratori: moduli educazionali, comunicazione ambientale, percorsi natura. Grazie al supporto del team di formatori e facilitatori ed in sinergia e coordinamento con gli stakeholder locali (gestione delle riserve, associazioni locali, etc.), i laboratori forniranno ai partecipanti la possibilità di esplorare un nuovo approccio formativo nel quadro dell'educazione non formale garantendo il loro massimo coinvolgimento e spazio per esprimere la loro creatività, sensibilità e attenzione sui temi dello sviluppo sostenibile e dell'inclusione. Il primo laboratorio si concentrerà sullo sviluppo di nuovi strumenti, metodologie e dinamiche nel campo dell'educazione ambientale, con particolare attenzione al mondo delle api e più in generale degli insetti impollinatori; il secondo lavorerà sulla realizzazione di materiale promozionale e comunicativo (cartoline, stickers, tavole, stop motion) che trasferiscano ad un pubblico giovane le opportunità di inclusione e partecipazione proprie di un'area protetta; il terzo invece si focalizzerà sulla realizzazione di un percorso natura (identificazione, elaborazione, valorizzazione, promozione di un sentiero educazionale) che rappresenti un efficace esempio di sviluppo economico e sociale.

I partecipanti e la comunità ospitante di Atri saranno i principali protagonisti del progetto e beneficeranno innanzitutto nel prendere parte ad un’attività internazionale supportata dall'Unione Europea volta a migliorare il senso di partecipazione, a far emergere competenze, a stimolare processi di apprendimento e, conseguentemente, a facilitare il processo di inclusione sociale e sviluppo della comunità locale. I giovani partecipanti avranno modo di riflettere sul proprio ruolo sociale all'interno della comunità ed esplorare le tematiche e le pratiche proprie dello sviluppo sostenibile attraverso un percorso educazionale sul campo che possa rappresentare uno strumento concreto di partecipazione e sviluppo alla vita sociale, ambientale, culturale ed economica della comunità in cui vivono.


 


Riserva Naturale Regionale Oasi WWF "Calanchi di Atri" - Piazza Duchi D'Acquaviva cap 64032 Atri (TE)
P.Iva 00076610674, tel./fax +39 085 8780088, info@riservacalanchidiatri.it