NEWS

SPLENDIDI AVVISTAMENTI NELL’OASI WWF


Ancora splendidi avvistamenti nell’Oasi WWF “Calanchi di Atri”. Dopo le Gru (Grus grus) passate a chiusura della giornata delle oasi, arrivano le cicogne. Dopo un primo avvistamento di un gruppetto di 4 esemplari dei giorni scorsi, a seguito di una chiamata di Solagna Germano, agricoltore residente nell’Oasi che da anni collabora con la riserva, è stato fotografato grazie ai bravissimi fotografi naturalisti Davide Ferretti ed Enrico Di Gregorio, uno splendido esemplare di cicogna bianca (Ciconia ciconia) intento a pascolare nel limo lasciato sui campi dalla piena del torrente Piomba di qualche giorno fa.

cicogna che pascolaUn evento interessante e oramai consueto in questo periodo, racconta il dott.Adriano De Ascentiis, naturalista e direttore dell’Oasi. Naturalmente lo seguiamo ogni anno con molta attenzione sperando che prima o poi le cicogne di passaggio scelgano l’oasi per riprodursi.
Questi splendidi animali infatti raggiungono i nostri territori a seguito di lunghissime migrazioni.
I luoghi preferiti per la nidificazione si trovano tra il 30° e 60° parallelo e includono l'Europa, l'Asia minore e il nord Africa, mentre i Quartieri Invernali si trovano principalmente in Africa.
La migrazione verso l’Africa avviene tra Agosto e Settembre, quella di ritorno verso l’Europa comincia a marzo e termina intorno a maggio.
Durante i lunghi viaggi le cicogne volano ad alta quota per sfruttare le correnti ascensionali che gli permettono di effettuare un volo planato, evitando in questo modo di battere continuamente le ali. Per evitare di attraversare ampi tratti di mare aperto nel raggiungere i quartieri invernali (l'Africa), effettuano le migrazioni attraverso tre aree geografiche ben distinte:

1. Stretto di Gibilterra;
2. Bosforo;
3. Canale di Sicilia.

Le cicogne provenienti dall'Olanda, dalla Francia, dalla Svizzera, dalla Germania, dalla Spagna e dal Portogallo che seguono la rotta migratoria verso sud-ovest raggiungeranno il Mali, il Niger, il Senegal, la Nigeria e il Ciad dopo aver attraversato il deserto del Sahara nella parte occidentale senza fare alcuna sosta.
La cicogne che seguono la rotta sud-est attraversano il Bosforo in Turchia e passando per la Siria, sorvolando il Mar Morto e la costa orientale del Sinai. Dopo aver raggiunto Tur e oltrepassato il Canale di Suez, giungono nella Valle del Nilo a Quena da dove poi proseguono per giungere in Kenya, in Uganda e in Sud Africa. Alcune cicogne seguendo questa rotta possono arrivare anche in Pakistan e nella parte occidentale dell'India.
Il viaggio di ritorno avviene in primavera. Le cicogne percorrono il viaggio verso i luoghi di nidificazione seguendo la stessa rotta, ma in direzione opposta.

cicogna che pascola


 


Copyright ©2008 Riserva Naturale Regionale Oasi WWF "Calanchi di Atri" - P.Iva 00076610674 - Tutti i diritti riservati
Piazza Duchi D'Acquaviva CAP 64032 Atri (TE) - tel./fax +39 085 8780088, info@riservacalanchidiatri.it